"Dai un pesce ad un uomo
e lo avrai aiutato per un giorno,
insegnagli a pescare
e lo avrai aiutato per tutta la vita"
Lao Tzu

Modalità di tirocinio

 

 

 

FINALITA' DEL TIROCINIO


L’esperienza del tirocinio viene articolata sulla base del profilo professionale del counsellor.


Il programma del tirocinio ha lo scopo di:
1.    Fornire allo studente la possibilità di  un’esperienza pratica di counselling con la gestione di tutte le sue fasi e aspetti connessi.   
2.    Perfezionare le competenze relazionali specifiche; affinare, inoltre, le abilità e gli strumenti metodologici di intervento sulle situazioni problematiche.
3.    Ampliare le conoscenze in merito al contesto reale del lavoro di counselling, nelle sue implicazioni.
4.    Completare il percorso formativo teorico pratico dello studente e formare, così, un operatore preparato in questo specifico campo di intervento.

 

PROGRAMMA E STRUTTURA DEL TIROCINIO


Il tirocinio è preceduto da un incontro di orientamento con il Tutor Didattico dove lo studente riceverà una serie di informazioni per inquadrare il percorso e comunicherà l’eventuale sede/i di Tirocinio e i referenti di struttura.


L’esperienza di tirocinio comprende 600 ore, in parte autogestite dall’allievo, e prevede, secondo i recentissimi aggiornamenti sulla base dei requisiti richiesti dall'EAC (European Association for Counselling):

- PRATICA di counselling (220 ore)

Il colloquio con il - o con i clienti - è il momento nel quale si realizza, di fatto, l’intervento di counselling individuale e/o di gruppo. L'attività di Counselling inizia già nel secondo anno di formazione e prosegue nel terzo anno, attraverso i laboratori di Counselling svolti anche in aula con il supporto di un supervisore e di un tutor. L’attività di Pratica di Counselling, svolta autonomamente, viene documentata dal tirocinante nel Libretto di Pratica, nel quale vengono registrate le singole sedute e/o i singoli incontri di gruppo, secondo delle modalità prefissate.
Il Libretto di Pratica viene vidimato periodicamente dal Tutor Didattico per presa visione.


- SUPERVISIONE (60 ore)
Periodicamente il tirocinante avrà la possibilità di portare in supervisione al tutor didattico e/o al/ai supervisore/i abilitato/i aspetti o problematiche inerenti alla sua esperienza diretta e pratica del suo lavoro di counselling.


- ADDESTRAMENTO, ASSISTENZA E AFFIANCAMENTO (100 ore)
Il tirocinante potrà proseguire il suo addestramento teorico-pratico frequentando corsi, convegni, workshop, ecc. riconosciuti e validati dalla Direzione Didattica; inoltre potrà avere la possibilità di affiancare ed assistere uno o più professionisti già esperti, nel corso di eventi formativi ed eventualmente, se ne sussiste la possibilità, anche durante incontri di counselling individuale o di gruppo.

 

- FORMAZIONE PERSONALE (60 ore)

Il tirocinante continuerà la sua formazione personale attraverso lavori di sviluppo personale, e/o sessioni di counselling e/o di psicoterapia individuale o di gruppo.


- ORGANIZZAZIONE, PROGETTAZIONE e PROMOZIONE (60 ore)
Il tirocinante si occuperà di attività inerenti gli aspetti di organizzazione, progettazione e promozione di attività inerenti il counselling, proprie o presso associazioni, enti, strutture pubbliche o private.


- STUDIO E RICERCA (100 ore)
Sono previsti momenti di studio, approfondimento e ricerca, nei quali il tirocinante avrà la possibilità di perfezionare le sue conoscenze. Viene richiesto che questo aspetto del tirocinio si condensi in una tesi finale che sarà presentata alla fine dell’esperienza.


 
Il tirocinante riassumerà nel libretto "Riepilogo Tirocinio" gli aspetti più rilevanti della sua esperienza, segnalando un suo feedback sui colloqui condotti, riportando in dettaglio l’analisi di un caso, descrivendo gli aspetti più importanti appresi nelle attività di organizzazione e progettazione e nelle attività di affiancamento e assistenza, nonché le attività svolte per quanto riguarda lo studio e la ricerca personale.

VALUTAZIONE E ATTESTAZIONE

Alla fine dell’esperienza di tirocinio, e dopo validazione e valutazione di tutto il percorso formativo fino ad allora svolto, lo studente potrà essere ammesso a un esame finale per conseguire il Diploma in Counselling.

La verifica finale consisterà nella valutazione del lavoro svolto e dell'effettivo raggiungimento degli obiettivi del tirocinio: in questa sede sarà nominata una Commissione d’esame, che valuterà il grado di raggiungimento degli obiettivi formativi del percorso teorico pratico, dell’esperienza di tirocinio, e delle prove d’esame.

 

« torna inizio

Istituto Gestalt Pordenone Sas di Carlovich S. & C - Piazza Risorgimento, 1 33170 PN - Tel. e Fax 0434.241798
Cap. Soc. € 10.000,00 i.v. - C.F., P.IVA 01566000939 e Reg. Imprese PN
Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookies | OK